Inter, Conte vuole avere tutti al meglio: il piano dell’allenatore nerazzurro

AIUTACI A CRESCERE: DONA ORA

Nonostante la sosta per le Nazionali, in casa Inter Conte pensa già alle mosse per poter utilizzare più giocatori possibili con le rotazioni

Dopo il ko contro la Juventus in casa Inter si cerca una soluzione per aumentare il numero dei giocatori a disposizione di Conte in modo da garantire una maggiore rotazione consentendo a chi fin qui ha giocato di più di poter tirare il fiato senza perdere qualità. Il punto sulla situazione è fatto dalla Gazzetta dello Sport in edicola oggi.

<

“Da subito, Conte vuole ampliare il numero degli ‘impiegabili’. Le rotazioni sono state piuttosto limitate, perché alcuni elementi non sono stati giudicati pronti (Lazaro in primis, ma anche Biraghi e a lungo Sanchez) o costituiscono un downgrade pericoloso rispetto ai titolari (è il caso di Vecino e Gagliardini, e parzialmente, per la minore esperienza, di Bastoni). Dopo la sosta c’è un’altra serie da 7 gare in 21 giorni, con le due decisive sfide di Champions col Dortmund. Conte vuole poter scegliere tra più potenziali titolari. Ma dagli ‘inamovibili’, e soprattutto da chi all’Inter c’era già, si aspetta una crescita in personalità e leadership. Skriniar e Brozovic, colonne dei rispettivi reparti, possono dare di più”.

“La forma migliore per Godin oggi è ancora lontana, la sosta con doppia amichevole del suo Uruguay con il Perù difficilmente sarà risolutiva: poi resterà una settimana prima del Dortmund, prossimo vero esame (in mezzo il Sassuolo)”.

“I problemi di Lukaku sono prettamente fisici. Per mettere in moto una macchina così imponente (sulle cui spalle Conte confida di poggiare buona parte del peso della sua creatura) servono muscoli oliati e rodati. La preparazione iniziata tardi è stata interrotta prima dal problema alla schiena, poi da quello al quadricipite. In Belgio dovrebbe essere risparmiato, cancellati i dolori avrà bisogno di minuti. Per tornare a essere brillante”.

(fonte: Gazzetta dello Sport)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *