Sebastiano Esposito

Esposito: “Lukaku ha realizzato un mio sogno. Inter? Voglio vincere”

Sebastiano Esposito protagonista della videochiamata con i tifosi

E’ Sebastiano Esposito il protagonista odierno della videochiamata con i tifosi tramite i profili social dell’Inter. Il giovane attaccante nerazzurro ha risposto così alle domande che gli sono arrivate.

“All’interno dello spogliatoio mi arrivano tanti consigli per migliorarmi e mi dicono tutti che devono continuare a lavorare e rimanere umile”.

MILAN, ITALY – DECEMBER 21: Sebastiano Esposito of FC Internazionale celebrates after scoring the third goal during the Serie A match between FC Internazionale and Genoa CFC at Stadio Giuseppe Meazza on December 21, 2019 in Milan, Italy. (Photo by Marco Luzzani – Inter/Inter via Getty Images)

-Il segreto per saltare i difensori? 
Allungo in Inter-Dortmund è stata un pizzico di furbizia, avevo la palla davanti e i difensori ai lati, mi sono messo davanti all’avversario allargando le braccia e ho cercato il contatto. Il consiglio che posso dare è guardare i piedi dell’avversario per capire quando fare lo scatto. 

-Cosa ti aspetti dal futuro?
Tante belle cose e spero che ne arrivino tante. Posso dire che quando mi sveglio fino a quando vado a dormire sogno di vincere qualcosa con la maglia nerazzurra e s è possibile anche con la maglia della Nazionale. Vedremo se potrà avverarsi questo sogno. 

-Sensazioni quando Lukaku ti ha lasciato il rigore? 
Ho sentito tutti i tifosi che volevano questa cosa e Lukaku ha realizzato il sogno più importante la mia vita. Ringrazio i tifosi, Romelu per la persona che è.

-Idolo? 
Sempre detto che è Totti. Ma Ronaldo il Fenomeno era pazzesco, ho visto i video. Vorrei citare poi uno dei più forti attaccanti al mondo, Milito. Nel Triplete ci ha fatto impazzire. 

-Come ci si sente ad essere in prima squadra alla tua età?
Penso sia un sogno per tanti ragazzi avere questa maglia addosso e io sono contento. Devo onorarla dando più del cento per cento. 

-Dove nasce la tua passione per il calcio? 
Penso sia nata con me. Il mio papà è sempre stato vicino a questo mondo e tutta la famiglia ha vissuto pane e pallone. Difficile starne fuori. I miei fratelli? A fine di ogni giornata li sento per capire come è andata la giornata, per darci consigli e parliamo anche delle nostre paure. 

-Cosa ami di più dell’Inter? 
Penso a parte la storia che hanno in poche soprattutto negli ultimi anni si stia creando una vera e propria famiglia. Qui sono da un po’ di anni e tutti si vogliono bene e tutti vogliono il bene di questa famiglia. 

-Com’è il tuo rapporto con Lukaku? 
Abbiamo un bellissimo rapporto, fin dalle prime amichevoli. Ho un bel rapporto con lui e con tutta la squadra. Cosa gli ruberei? I gol. Perché in pochi ne hanno fatto tanti e perché lui mi prende in giro dicendo che ho segnato ancora poco. 

-A quale giocatore dell’Inter del passato ti ispiri? 
Ronaldo e Milito che è stato uno dei più talentuosi. L’attaccante più forte che ho visto. 

-Contenti i tuoi genitori di quanto stai facendo? 
Non me lo ripetono tutti i giorni sennò mi monterei la testa. A parte gli scherzi penso siano orgogliosi di me e dei miei fratelli. 

Puoi trovare i nostri articoli anche su Google News
Seguici su:      Facebook Twitter Google News