Lukaku Lautaro

L’Inter si rovina la festa da sola: sconfitta meritata

L’Inter si scopre fragile e viene battuta dall’Empoli

Doveva essere una serata di festa ieri sera a San Siro per l’Inter. Già doveva perché la squadra di Inzaghi è riuscita ad autorovinarsi la festa per la Supercoppa Italiana vinta contro il Milan ed esce sconfitta dal match contro l’Empoli.

“L’Inter è riuscita nell’impresa di rovinarsi il trionfo in Supercoppa. La sconfitta con l’Empoli, inattesa, ma meritata per quanto visto in campo, fa uscire i nerazzurri dalla corsa scudetto. Il -13 al termine del girone di andata, infatti, vale come una sentenza. Anche perché la banda Inzaghi conferma l’incapacità di tenere alte intensità e determinazione quando si moltiplicano gli impegni”.

“Piuttosto ora la battaglia si sposta sula zona Champions, da cui sarà anche uscita la Juventus, ma intanto la Roma ha agganciato i nerazzurri al terzo posto e stasera potrebbe farlo anche la Lazio, se dovesse battere il Milan. Inzaghi non riesce a confermare che lo scudetto è ormai andato, ma lo fa capire attraverso l’amarezza delle sue parole: «Inutile fare tabelle adesso, continuiamo ad affrontare partita dopo partita, lottando con tutte le altre. La sconfitta brucia e fa male, chiudiamo il girone con 37 punti e con qualche rimpianto». Fa strano, comunque, che solo 5 giorni fa a Riyad, l’Inter stesse celebrando un trofeo e lanciasse i suoi propositi di rimonta. Il grande colpevole per l’inferiorità, ovviamente è Skriniar. Sorprende il tempismo di Sistici, procuratore dello slovacco, che ha preso la parola proprio in contemporanea con la gara, confermando che il rinnovo non si farà”.

(fonte: Corriere dello Sport)

Lascia un commento