Marotta

Ragioni economiche dietro il no di Marotta allo scambio Dzeko-Cuadrado

No secco di Marotta allo scambio tra Dzeko e Cuadrado

Nei giorni scorsi si era parlato di un possibile scambio tra Inter e Juventus che avrebbe coinvolto da una parte Dzeko e dall’altra Cuadrado. L’operazione è stata stoppata da Marotta che ha detto no. Un no che, secondo quanto riportato da calciomercato.com, sarebbe arrivato per ragioni economiche legate agli stipendi dei due giocatori.

“Dietro al no dell’Inter ci sono soprattutto ragioni economiche. Dzeko guadagna 5 milioni di euro netti più bonus fino al 2023, poco più di Cuadrado (5 netti), che lo scorso aprile ha prolungato di un anno il contratto inizialmente in scadenza oggi, se l’ex Roma partirà l’Inter non si metterà in casa un altro stipendio pesante, soprattutto di un over 30 (il colombiano è un classe 1988). L’idea è quella di ridurre i costi e abbassare il monte ingaggi.”