Serie A

Rezza (ISS): “Stop a campionato? Decisione politica”

Giovanni Rezza dell’Istituto Superiore di Sanità sulla ripresa del campionato

Giovanni Rezza, direttore del Dipartimento di Malattie Infettive dell’Istituto Superiore di Sanità ha parlato sulle frequenze di Radio Radio della possibilità che il calcio riparta dopo lo stop a causa del Coronavirus. Ecco le sue parole.

Mi sembra che gli allenamenti riprendano, il dubbio è sul campionato. Del resto anche a livello europeo non mi pare ci sia una posizione univoca. Il Comitato tecnico scientifico può dare indicazioni sul protocollo della Federcalcio e dire se è migliorabile, ma la decisione è politica”.

Non posso parlare a nome del comitato scientifico anche perché non c’è una posizione definitiva. Nel protocollo della FIGC c’erano aspetti curati bene, ma non è possibile portare a rischio zero i contagi perché il calcio è uno sport con contatto fisico. Per questo deve decidere la politica. Non ci sono solo 22 giocatori ma oltre duecento persone ruotano attorno ad un club. Bisogna capire se il rischio per loro e le loro famiglie è accettabile. Un medico cercherebbe di tutelare solo la salute. Un politico deve fare la sintesi tra la sintesi, la famiglia e la questione economica”.