Serie A

Serie A, domani si riunisce la commissione medica della FIGC: tempi più lunghi del previsto

Tempi incerti per la ripresa della Serie A

Continua ad andare avanti il dibattito tra i club della Serie A se e quando tornare in campo. Le parole pronunciate dal dirigente dell’Istituto Superiore di Sanità Rezza, rischiano di allungare ulteriormente i tempi per un ritorno in campo. Ecco il punto della situazione.

La Figc va avanti sotto lo slogan «Tenersi pronti in caso di luce verde», l’espressione usata più volte dal presidente federale Gabriele Gravina. L’orizzonte è quello noto: lo stop agli allenamenti ha come scadenza il 3 maggio, ma nessuno può escludere una proroga. Le conclusioni della commissione medica FIGC, che si riunirà domani, varranno solo per la fase della ripresa, soltanto dopo si affronterà il problema dell’attività agonistica. Insomma, il tentativo di salvare la stagione non è agganciato alla partenza il 31 maggio o il 7 giugno. I tempi potrebbero essere più lunghi, una situazione di cui il presidente federale è cosciente visto che qualche tempo fa Gravina aveva parlato addirittura di settembre-ottobre per la fine del campionato”

(fonte: Gazzetta dello Sport)