inter allenamenti

Serie A, slittano le date: allenamenti individuali al 4 maggio. Il campionato riparte a metà giugno?

Tante incertezze sul futuro della Serie A

Più passano i giorni più aumentano i dubbi intorno alla Serie A. L’incontro di ieri tra il Ministro dello Sport, Vincenzo Spadafora, e i vertici del calcio nostrano non ha chiarito le cose, anzi. Dal 4 maggio, si legge sul Corriere della Sera, potrebbero riprendere gli allenamenti individuali: tuttavia questa data è molto in bilico.

Serve più tempo. La riapertura della serie A ipotizzata per il 4 maggio dovrebbe essere posticipata di due settimane. Il condizionale è d’obbligo, ma la strada pare quella. La serie A pensava di ripartire con gli allenamenti a gruppi differenziati il 4 maggio. Non sarà così. La data indicativa è il 18 maggio, in seguito si passerà agli allenamenti collettivi. Dal 4 maggio dovrebbe essere consentito allenarsi individualmente: se in una struttura
o al parco va stabilito
“.

Spostare la ripresa degli allenamenti al 18 maggio significa far slittare la riapertura della serie A al 13 giugno. Se così fosse si riuscirebbe a finire
la stagione entro il 31 luglio, data ultima fissata dalla Uefa, decisa a utilizzare il mese di agosto per finire Champions e Europa League. Se invece si dovesse ripartire con gli allenamenti dopo il 18 maggio sarebbe tutto a rischio. Per terminare la stagione tornerebbero d’attualità playoff e playout, sgraditi a club e tv. La Uefa pretende che il cambio
(eventuale, ndr) di format venga comunicato entro il 25 maggio”.